Tu sei qui

La Commissione europea plaude all’Italia: portati a termine 143 progetti FEI

I Fondi Europei per l’Integrazione (FEI) sono stati spesi dall’Italia con un tasso dell’89,94%. Il risultato, comunicato dalla Commissione Europea, ha consentito fondo europeo integrazionedi portare a termine 143 progetti destinati a facilitare l’integrazione e le condizioni di soggiorno dei cittadini di Paesi terzi giunti legalmente in Europa. I dati sono contenuti nella relazione finale elaborata dall’Italia con riferimento al Programma Annuale 2010 del FEI.

La Commissione ha incoraggiato l’Italia «a proseguire anche in futuro con la fruttuosa programmazione e ad intraprendere tutte le misure necessarie ad assicurare ulteriormente un alto tasso di penetrazione del FEI in Italia».

Il Fondo ha lo scopo di aiutare gli Stati membri dell’Unione europea a migliorare la propria capacità di elaborare, attuare, monitorare e valutare tutte le strategie di integrazione, le politiche e le misure nei confronti dei cittadini di Paesi terzi, lo scambio di informazioni e buone prassi e la cooperazione per permettere ai cittadini di Paesi terzi, che giungono legalmente in Europa, di soddisfare le condizioni di soggiorno e di integrarsi più facilmente nelle società ospitanti.

Ultima modifica:
13/04/2016 - 12:18