Tu sei qui

IL FONDO NAZIONALE PER L'ACCOGLIENZA DEI MSNA

Lo Stato supporta economicamente i Comuni per l’accoglienza prestata a favore dei minori in strutture dedicate.

La legge di stabilità 2015 (l. 190/2014 , art. 1, comma 181 ) ha trasferito al Ministero dell’Interno le risorse relative al Fondo nazionale per l’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati, già operante presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ai sensi dell’art. 23 comma 11 quinto periodo del decreto legge 6  luglio 2012, n.95, convertito della legge 7 agosto 2012.

La dotazione del Fondo Nazionale è stata per il 2015 di 90 milioni di euro, mentre per il 2016 è di 170 milioni di euro.

Il Ministero dell’Interno eroga trimestralmente ai Comuni che ne fanno richiesta, per il tramite delle Prefetture, un contributo giornaliero per ospite nella misura massima di 45,00 euro, IVA inclusa, per l’accoglienza che viene offerta ai MSNA tramite  affido familiare o  in strutture autorizzate e/o accreditate per lo specifico target, ai sensi della vigente normativa nazionale e regionale. Tale importo è stato definito  a seguito dell’Intesa  sancita nella seduta della  Conferenza Unificata del 10 luglio 2014.

 

Circolare del 20 gennaio 2016 n. 861

Circolare del 14 luglio 2015 n. 8902

Circolare del 5 maggio 2015 n. 4822

Circolare del 2 febbraio 2015 n. 953