Tu sei qui

Comitato di Sorveglianza del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2021-2027

Si è insediato oggi a Roma, presso il Ministero dell’Interno, il Comitato di Sorveglianza del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2021-2027, presieduto dall’Autorità di Gestione Prefetto Maria Forte, a cui hanno preso parte rappresentanti della Commissione Europea, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in qualità di Organismo Intermedio e di tutte le amministrazioni e gli enti coinvolti nella stesura del Programma Nazionale Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2021-2027. Erano altresì presenti rappresenti della società civile e delle parti sociali.

Il programma del Fondo è stato approvato con la Decisione di esecuzione della Commissione Europea n. C(2022) 8754 del 25.11.2022, con una dotazione finanziaria pari a euro 512.623.353, a cui si aggiunge il cofinanziamento nazionale per analoga cifra.

Nel corso della riunione, l’Autorità di Gestione del Fondo ha reso noto che la nuova programmazione, in continuità con gli obiettivi perseguiti durante il ciclo finanziario 2014-2020, attualmente in fase conclusiva con un avanzamento di spesa pari al 99,3%, ha quale principale obiettivo il rafforzamento delle reti di intervento della governance del fenomeno migratorio, il  miglioramento e la standardizzazione della capacità di risposta dei servizi offerti, anche attraverso un coinvolgimento diretto dei cittadini di Paesi terzi.

Il Comitato, che avrà il compito di monitorare l’andamento dell’attuazione del Programma Nazionale, ha approvato il Regolamento interno di funzionamento, il Documento recante la metodologia e i criteri di selezione delle operazioni, nonché la Relazione Annuale in materia di performance.

Al termine della seduta, l’Autorità di Gestione ha svolto una panoramica degli interventi già attivati e che hanno riguardato in particolare il finanziamento di posti di primissima accoglienza dei minori stranieri non accompagnati, il potenziamento degli uffici dedicati ai procedimenti di concessione della cittadinanza italiana, l’avvio del progetto MIGRASTAT in parternariato con Istat - per la realizzazione di report nazionali sul fenomeno migratorio e sullo stato di attuazione del piano nazionale per l’integrazione dei titolari di protezione internazionale -, ed infine le attività di resettlement e le ammissioni umanitarie.

I documenti approvati sono consultabili negli allegati.

Ultima modifica:
20/04/2023 - 08:31