Lingue

Tu sei qui

Il Rimpatrio Volontario Assistito

Il Rimpatrio Volontario Assistito offre ai migranti che non vogliono o non possono più rimanere in Italia la possibilità di tornare nel proprio Paese di origine e di essere supportati nel percorso di reintegrazione.

ENGLISH VERSION

Il Rimpatrio Volontario Assistito con Reintegrazione è una misura che offre ai cittadini dei Paesi terzi l’opportunità di fare ritorno in patria attraverso un progetto individuale comprensivo di counselling pre-partenza, assistenza logistica e finanziaria al viaggio, accompagnamento al reinserimento sociale ed economico nel Paese di origine.

Chi sceglie di rientrare nel proprio Paese di origine con il progetto di RVA&R attivo, e soddisfa s i requisiti previsti per accedere al programma riceve la seguente assistenza:

  • un servizio di orientamento alla misura e, ove opportuno, supporto psicologico per tracciare un profilo del richiedente ed evidenziare le ragioni del ritorno;
  • il supporto e la copertura delle spese necessarie al rilascio del documento di viaggio da richiedere al consolato del Paese di origine;
  • l’assistenza nell’organizzazione del viaggio e la copertura delle relative spese fino a destinazione finale;
  • l’accompagnamento sanitario fino a destinazione finale, se necessario e previa valutazione medica, per i migranti che soffrono di patologie documentate;
  • la definizione del piano individuale di reintegrazione per ciascun soggetto/famiglia da    rimpatriare, anche in complementarità con eventuali progetti di cooperazione e, ove previsto, con Frontex;
  • l’erogazione di un sussidio di prima sistemazione utile al sostenimento di spese immediate al rientro (es. spostamenti interni al Paese) che viene consegnato al migrante in contanti prima della partenza o subito dopo l’arrivo;
  • un contributo economico in beni e servizi nel Paese di origine, per facilitare l’inserimento socio-lavorativo del migrante rimpatriato.