Tu sei qui

Immigrazione e Asilo

Immigrazione, asilo, cittadinanza, confessioni religiose. Il dipartimento opera nell'ambito delle funzioni e compiti spettanti al ministero nella tutela dei diritti civili.

La direzione centrale per le politiche dell'Immigrazione e dell'Asilo concorre alla definizione delle politiche migratorie del Governo, in un'ottica globale, che vede il ministero dell'Interno impegnato sia a perseguire i tradizionali obiettivi dell'ordine e della sicurezza pubblica - attraverso l'attività di contrasto alla immigrazione irregolare e ai reati connessi - sia a favorire l'accoglienza e l'integrazione degli immigrati che soggiornano legittimamente nel nostro Paese, mirando a assicurare quel quadro di coesione sociale che è parte essenziale di un più ampio concetto di sicurezza.

In tale ottica, la direzione centrale per le politiche dell'Immigrazione e dell'Asilo svolge funzioni di analisi e programmazione delle politiche migratorie, di monitoraggio e impulso delle politiche di integrazione degli stranieri, in special modo attraverso i Consigli territoriali per l'immigrazione.

 

L'attività della direzione centrale dei Servizi civili per l'Immigrazione e l'Asilo si articola in due grandi settori di intervento: l'immigrazione e l'asilo.

Immigrazione

Tutte le competenze riguardanti l'accoglienza e l'assistenza degli immigrati irregolari, ai quali è necessario fornire il primo soccorso. Gli stessi vengono ospitati in centri di accoglienza, attivati e gestiti dalla direzione centrale per il tramite delle prefetture territorialmente competenti, per evitare la loro dispersione sul territorio e per consentire alle autorità la verifica della loro posizione giuridica. Tale controllo potrebbe sfociare in un provvedimento di allontanamento o nell'accesso alla procedura per la richiesta di protezione internazionale.

Asilo

Tutte le attività connesse all'assistenza e all'accoglienza dei richiedenti asilo e di coloro che hanno già ottenuto la protezione internazionale.

Nella materia rientra anche la gestione del fondo nazionale per le politiche e i servizi dell'asilo, con il quale il ministro dell'Interno ripartisce gli stanziamenti a favore degli enti locali, che abbiano attivato servizi di accoglienza e di integrazione in favore di richiedenti e titolari di protezione internazionale, che costituiscono il Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR).

Tra le competenze della direzione centrale rientrano le attività connesse all'applicazione del Regolamento di Dublino, con il quale vengono stabilite le procedure per determinare lo Stato responsabile, in ambito comunitario, a esaminare le domande di asilo.

Nell’ambito del Dipartimento opera anche:

la Commissione nazionale per il diritto di asilo, con compiti di indirizzo e coordinamento delle Commissioni territoriali, di formazione e aggiornamento dei componenti delle medesime commissioni e  di raccolta di dati statistici. Ha poteri decisionali in tema di revoche e cessazione degli status concessi;

le Commissioni territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale, che esaminano in modo decentrato le istanze di riconoscimento della protezione internazionale.

 

Ufficio Relazioni Internazionali

Direzione centrale dei servizi civili per l'immigrazione e l'asilo

Accoglienza

Procedure Operative Standard (SOP) - Hotspot

Unità Dublino

Relocation

Rimpatri volontari assistiti

Direzione centrale per le politiche dell'immigrazione e dell'asilo

Commissione nazionale per il diritto di asilo

La Protezione in Italia

Minoranze

 

Ultima modifica:
23/01/2018 - 11:51